7 tattiche di street marketing per incrementare le vendite

Il passaparola è lo strumento ideale per promuovere il tuo business, ma si basa su raccomandazioni fatte da persone che conoscono già i tuoi prodotti o servizi. Allora come fai ad attirare l’attenzione di potenziali clienti che non conoscono la tua attività?

Utilizzando le tecniche di street marketing.

Si definisce “street marketing” qualsiasi attività di promozione svolta al di fuori delle strutture della propria attività. Tra gli esempi troviamo: imbucare menù nelle cassette della posta, distribuire cartoline promozionali per strada, appendere poster per pubblicizzare un evento oppure lasciare volantini in luoghi molto trafficati, ad esempio reception di hotel o edifici che ospitano le sedi di diverse aziende.

Bisogna distinguersi dalla massa

Nel mondo iperconnesso di oggi, la pubblicità è ovunque. Tra post sponsorizzati da Facebook e banner che offrono un prodotto su cui hai effettuato di recente una ricerca, siamo diventati così immuni alla pubblicità che la maggior parte degli annunci online passano inosservati.

Le seguenti tattiche illustrano come utilizzare in maniera efficace lo street marketing per raggiungere direttamente le persone interessate e spingerle a provare i tuoi prodotti, a visitare la tua attività o a partecipare a un tuo evento.

1. Diventa un volto familiare

Lo street marketing ti permette di far conoscere le persone che fanno parte della tua attività. Per ottenere risultati migliori, concentrati su un’area o un gruppo di clienti specifico. Ad esempio, se sei il proprietario di un ristorante, potresti distribuire volantini ai pendolari degli uffici e delle università nelle vicinanze e pubblicizzare un’offerta per pranzo. Puoi spingere le persone a entrare nel tuo negozio anche grazie ad assaggi, prove gratuite oppure promozioni specifiche. Se ti fai vedere spesso, diventerai un volto familiare, elemento essenziale per guadagnarti la fiducia della comunità.

2. Migliora la tua presentazione

Prova a metterti nei panni della persona a cui ti stai avvicinando per strada. Abbiamo tutti la tendenza a essere cinici verso gli sconosciuti, sopratutto se sappiamo che stanno pubblicizzando qualcosa, quindi cerca di non invadere lo spazio personale dei passanti. Inoltre, hai a disposizione solo un tempo molto limitato per attirare la loro attenzione, perciò cerca di fare una presentazione breve ed efficace.

E assicurati di rispondere alla seguente domanda quando crei la tua offerta:

Che cosa ci guadagno?

Queste presentazioni hanno tutte una cosa in comune: sai esattamente che cosa stanno offrendo. Un dolcetto gratuito con tutti i caffè fino alle 16:00 presentando questo volantino.

Vuoi ricevere 50% di sconto sul primo servizio di lavaggio e lucidatura?

Cocktail a metà prezzo durante l’happy hour presentando questo volantino.

È importante che i destinatari capiscano subito che vantaggio trarranno dall’accettare immediatamente il volantino senza neanche leggerlo. E la possibilità di usufruire di una promozione consente anche di evitare che i tuoi dépliant, volantini o cartoline promozionali vengano buttati nel cestino alla prima occasione.

3. Stabilisci degli obiettivi chiari

Come per qualsiasi attività promozionale, è importante stabilire degli obiettivi.

Ad esempio, non basta dire che vuoi incrementare le visite al tuo bar: devi stabilire un obiettivo specifico. Aumentare le visite del 25% e la vendita di cocktail durante l’happy hour del 15% sono traguardi misurabili. E ricorda, prendi nota degli ingressi e delle vendite quando provi le diverse tattiche, in modo da poter stabilire che cosa ha funzionato e che cosa no.

4. Trasmetti l’immagine giusta

Magliette e cappellini con il logo aziendale non solo attirano l’attenzione dei passanti, ma ti permettono di mettere in mostra il tuo marchio, far conoscere il tuo nome e annunciare la tua presenza nell’area. Inoltre, offre l’opportunità di presentarti personalmente e trasmettere un’immagine professionale ai tuoi vicini, senza dover andare porta a porta.


5. Posiziona le pubblicità dove le persone le possano leggere

Non basta creare un’offerta interessante e un design accattivante per far sì che il tuo messaggio pubblicitario venga letto. È fondamentale considerare dove posizionare dépliant e volantini, in modo da assicurarsi che le persone giuste li notino e decidano di voler ricevere maggiori informazioni.

Ad esempio, un nutrizionista potrebbe appendere un volantino o un poster sulla bacheca del negozio di alimenti biologici oppure un passeggiatore di cani potrebbe lasciare delle cartoline promozionali nella sala d’attesa del veterinario della zona.

Le sale d’attesa e le stazioni dei mezzi di trasporto sono perfette, perché alla gente piace leggere qualcosa mentre aspetta.

6. Approfittane per ingrandire la tua rete di contatti

Offriti di mettere in mostra i volantini di un’altra attività locale oppure di appendere in vetrina un poster per un evento e i proprietari di altre imprese probabilmente ricambieranno il favore. Questi contatti sono inestimabili, perché ognuno ha un’esperienza e un campo di specializzazione unico che può condividere con gli altri.


7. Mantieniti all’interno dei limiti legali

In molte zone è vietato appendere manifesti, quindi evita di farlo a meno che non ci sia un cartello che lo permette esplicitamente. Chiedi sempre il permesso prima di lasciare cartoline promozionali o appendere un poster in uno spazio commerciale. Puoi ricevere maggiori informazioni presso la camera di commercio locale o il comune, ma spesso è più semplice chiedere a qualche altro imprenditore che vedi spesso in giro a fare pubblicità alla sua attività. E ricorda, se i tuoi prodotti per il marketing sono oggetto di lamentele, si potrà sempre risalire facilmente alla tua attività.

Articoli correlati

12 modi per utilizzare i volantini per il marketing

Here are twelve distinct uses for postcards that we hope will serve as inspiration for you to better promote your small business.
Leggi tutto

10 golden rules for designing business cards

Make the best possible first impression with our easy-to-follow guidelines.
Leggi tutto