Passione. Perseveranza. Possibilità: Elizabeth Jean Younce di Mustard Beetle

Passione. Perseveranza. Possibilità. è una nuova serie di Vistaprint che segue le gesta di piccoli imprenditori ambiziosi.

“I piccoli imprenditori devono dare sempre il massimo. È snervante e si rischia l’esaurimento, ma più di ogni altra cosa penso che... sia un’emozione continua.”

Lasciare un lavoro a tempo pieno per perseguire un progetto che ci appassiona è un rischio per chiunque... ma Elizabeth Jean Younce, un'artista con sede a Los Angeles, afferma che è la decisione migliore che abbia mai preso.

Elizabeth Jean ha lanciato Mustard Beetle Handmade nel 2015, poco prima di iniziare un Master in incisione. Dopo aver conseguito la laurea in belle arti, si è trasferita a Los Angeles con suo marito e ha iniziato a lavorare nell’ambito della tipografia litografica presso uno degli studi di stampa più famosi del Paese.

Bilanciare un lavoro aziendale con le sue attività creative si rivelò impegnativo. Invece di stampare le sue creazioni, passava oltre 40 ore alla settimana a stampare i lavori di altri artisti.

“Tornavo a casa infelice ogni giorno... mi occupavo della preparazione della mia piccola impresa fino a mezzanotte, dormivo cinque ore e poi facevo un’ora di autobus per andare a lavorare.”

Fare il salto

Stanca di sentirsi insoddisfatta, prese la decisione di lasciare il suo lavoro in azienda. Da allora, Elizabeth Jean è riuscita a lanciare nuovi prodotti, ottenere altri clienti per la vendita all'ingrosso, svolgere seminari ed espandere i servizi di stampa personalizzati.

Ora, invece di eseguire la visione di qualcun altro, può creare i design e stampare le sue opere d'arte.

“Sì, all’inizio avevo paura quando ho deciso di lasciare il mio lavoro a tempo pieno e dedicarmi completamente alla mia piccola impresa. Sapevo che, sebbene fosse davvero spaventoso, stavo facendo un cambio radicale nella mia vita. Da allora sono successe un sacco di cose emozionanti. Non mi sono mai pentita.

Un tocco personale.

Mantenere l'attività piccola è uno degli obiettivi di Elizabeth Jean. Lei e suo marito producono tutta la merce di Mustard Beetle nel loro accogliente studio di casa.

Elizabeth Jean si ispira alla natura e i design dei suoi prodotti sono incentrati su flora e fauna. Le sue illustrazioni estremamente dettagliate e la sua tavolozza di colori sobri donano a tutto, dalle borse shopper tinte a mano alle toppe uniche nel loro genere, quel tocco distintivo “Mustard Beetle”.

"La marca si chiama Mustard Beetle Handmade perché in realtà faccio tutte queste cose da sola. Non commissiono i lavori a qualche grande azienda o magazzino. Il fatto che si tratti di prodotti artigianali realizzati in quantità ridotte è una parte importante della nostra filosofia.”

Le operazioni quotidiane

Al giorno d'oggi, Mustard Beetle è generalmente una macchina ben oliata. Vende i prodotti tramite Etsy, ed Elizabeth Jean e suo marito passano continuamente dalla stampa di ordini personalizzati alla progettazione di nuovi prodotti e l’imballaggio degli ordini.

Inoltre, ogni anno frequentano una serie di importanti fiere dell’artigianato e organizzano il programma di lancio dei nuovi prodotti in base alla stagione delle fiere. Dato che partecipa alle fiere dell'artigianato dal 2015, la coppia ha sviluppato un sistema di disposizione standard. Portano quasi sempre una tenda, espositori in legno fatti a mano e prodotti per il marketing fondamentali come biglietti da visita e cartoline promozionali.

“Gli eventi a cui partecipiamo sono sempre esaltanti! Dato che si incontrano così tante persone a cui promuovere la propria attività, è inevitabile che nascano altri progetti. Non sai mai chi incontrerai o cosa succederà semplicemente partecipando e presentando il tuo lavoro.”

Poiché Elizabeth Jean esegue internamente tutte le stampe di Mustard Beetle, può offrire una vasta gamma di prodotti e servizi personalizzati. “Gli eventi di persona ci aiutano a promuovere tutti i nostri servizi con facilità. Di conseguenza, dopo una fiera in genere otteniamo dei nuovi clienti.”

Un progetto appassionante

Oltre a Mustard Beetle, Elizabeth Jean gestisce anche uno studio omonimo di belle arti. Ha esposto le sue opere d'arte in gallerie di tutto il mondo.

“Credo si possa essere un imprenditore e un buon artista allo stesso tempo. Bisogna solo fare un po’ di equilibrismo. La mia piccola impresa e il mio studio d’arte si intrecciano in tanti modi. Penso che mi vengano in mente molte idee per un’attività mentre mi occupo dell’altra.”

Elizabeth Jean si impegna con tutta se stessa quando lavora alle sue opere d’arte... ed è invece un po’ più spensierata quando si dedica alla stampa serigrafica e a tingere bandane per Mustard Beetle. Poiché lavora su così tante cose contemporaneamente, le risulta relativamente facile rimanere ispirata e non esaurirsi.

Pensando al domani

In futuro, Elizabeth Jean e suo marito sperano di entrare nel settore dell'abbigliamento, di portare la loro linea di prodotti in più negozi fisici e di ottenere un numero maggiore di clienti per le vendite all'ingrosso.

Al momento, i prodotti Mustard Beetle sono disponibili in alcuni negozi negli Stati Uniti. Dato che sono solo due persone a svolgere il lavoro, Elizabeth Jean si rivolge alle piccole imprese, in modo da poter garantire di soddisfare le richieste che riceve. Tuttavia, Mustard Beetle continua a espandersi, e diventa sempre più chiaro che in futuro dovrà adattare i suoi metodi di produzione.

“Abbiamo già iniziato a imparare quali sono i nostri limiti. Acquistavamo cotone bianco, lo dividevamo in sezioni, lo coloravamo con le erbe, lo tagliavo su misura, eseguivamo la stampa serigrafica a mano e cucivamo i bordi di ogni singola bandana. Abbiamo subito capito che senza un dipendente, sarebbe stato un processo poco pratico.”

Ora Elizabeth Jean e suo marito continuano a tingere e serigrafare a mano le bandane, ma le fanno cucire in una struttura che paga i dipendenti in modo equo.

“La creazione di prodotti fatti a mano, in piccoli lotti e sostenibili è sempre alla base di Mustard Beetle, e non vogliamo cambiare.”

Ora o mai più

Non esiste un momento perfetto per iniziare un’attività: Elizabeth Jean ha avviato Mustard Beetle nella sala da pranzo di sua madre prima di trasferirsi dall’altro lato del Paese. Ha scambiato una busta paga regolare per l'imprevedibilità. E non si pente di nulla.

"Ci sono sicuramente dei mesi lenti. La domanda è variabile, ma si trova sempre il modo di far funzionare l’attività. Il mio consiglio per chi vuole avviare una piccola impresa, o semplicemente dedicarsi alla propria carriera artistica, è di provarci. Non avrai mai abbastanza risparmi. Non avrai mai un sistema di sostegno abbastanza solido. Non avrai mai abbastanza prodotti pronti per partecipare alla prima fiera dell’artigianato o aprire il tuo negozio online o qualunque altra cosa. Devi solo iniziare e fare il primo passo.

Articoli correlati

Web marketing

Fai crescere il tuo business con strategie di marketing come il SEO, i social media e le e-mail.

Leggi tutto

Crea biglietti da visita in grado di differenziarti dagli altri e lasciare il segno

Gli esperti di design di Vistaprint condividono i loro suggerimenti su come esprimere al meglio lo stile della tua marca con biglietti da visita in grado di lasciare il segno.
Leggi tutto

Inizia a fare acquisti