Marketing a costo ridotto: i consigli giusti per creare la tua campagna promozionale

Tempo di lettura stimato: 8 minuti

Una buona campagna di marketing può essere un ottimo modo per farsi notare in un mercato molto affollato e competitivo, ma se le risorse sono limitate, com'è spesso il caso per le piccole imprese, creare qualcosa di valido ed efficace può sembrare una sfida difficile da superare.

Per fortuna, però, avere un budget limitato non preclude automaticamente la possibilità di farsi pubblicità in maniera convincente. Basta un po' di astuzia e creatività.

In questo articolo tratteremo tre diversi approcci al marketing e vedremo come tre piccole imprese li hanno applicati alla perfezione. Dopodiché, offriremo qualche consiglio su come potresti utilizzare queste tattiche per la tua attività.

Come vedrai, ogni approccio è molto diverso dagli altri. A unirli è il fatto che comportano tutti un costo ridotto. Sono tutti esempi di marketing con un budget limitato.

1. Come il guerrilla marketing ha permesso di diventare il numero 1 in classifica su TripAdvisor

La sfida

Per The Great Escape, un'azienda di Sheffield che offre un gioco di avventura simile a un escape room, la mancanza di pubblicità era un grosso problema. I fondatori Hannah Duraid e Peter Lacole lanciarono la loro prima stanza a tema, The Mad Scientist, nel gennaio 2015, e cominciarono poi ad aggiungerne altre.

Sempre lo stesso anno, quando stavano per inaugurare una nuova stanza, il cui tema era un omicidio, volevano fare qualcosa che riflettesse la loro creatività, facesse parlare di sé, ma che sopratutto non costasse molto.

L'idea

Avviarono una campagna di guerrilla marketing in cui, utilizzando degli stampi, disegnarono con il gesso le sagome di alcuni "cadaveri" sui marciapiedi di Sheffield. L'approccio era creativo, in linea con il loro marchio e avrebbe probabilmente attirato l'attenzione dei passanti.

Il guerrilla marketing è una strategia per promuovere un'attività in maniera poco convenzionale, di solito con un budget limitato. In una sola notte, il team di The Great Escape disegnò circa 50 sagome sparse per la città, oltre che un messaggio promozionale per la loro nuova stanza a tema e informazioni su come trovarli online.

I risultati

"In meno di 15 minuti da quando avevamo disegnato la prima sagoma, era già stata taggata sui social media" dice Hannah. "Ci è voluta una notte sola per disegnare le sagome e il costo è stato davvero limitato. Ha permesso, però, di aumentare di più di 1000 il numero di persone che ci seguono su Facebook, e almeno 5000 persone hanno visto l'annuncio. Non avremmo potuto sperare di meglio per promuovere il nostro nuovo lancio a un costo quasi nullo."

Durante il primo anno di attività, The Great Escape ha avuto 27.000 visitatori e un fatturato di 250.000 £. The Great Escape al momento è il numero uno nella classifica "Giochi e divertimenti a Sheffield" di TripAdvisor.

2. Come le pubbliche relazioni creative hanno permesso di ottenere l'interesse di televisione, radio, stampa e di farsi conoscere.

La sfida

Sally’s Cottages è un'attività di affitto di cottage per le vacanze a conduzione familiare nel Lake District con solo 13 dipendenti. Quando lo staff iniziò a pensare a qualche idea per una campagna di pubbliche relazioni in grado di attirare pubblicità, sapevano di avere a disposizione un budget molto limitato.

L'idea

Dato che lavorano con fotografi freelance per le immagini dei cottage, potevano contare su queste risorse. Sally’s Cottages pubblica regolarmente foto del paesaggio locale sui social media, perciò Sally pensò che sarebbe stata una buona idea scattare una foto seduta alla scrivania in cima a una delle alture più famose della regione: Blencathra.

Cinque ore dopo, alle 4 del mattino, un piccolo team trasportò una scrivania sulla vetta per scattare delle foto al sorgere del sole. Le immagini furono quindi inviate per e-mail, insieme a un comunicato stampa in cui si spiegava l'operazione, a giornali, riviste, televisioni e radio precedentemente selezionate.

Il motivo per cui l'idea funzionò è che era innovativa e illustrava un messaggio chiaro e rilevante. Cogliere una buona idea è una cosa, ma utilizzarla come base per farsi pubblicità può portare a risultati straordinari.

I risultati

Data la loro originalità, le immagini comparvero su svariati quotidiani e riviste locali e persino sul Sunday Times. La storia di come furono scattate le foto fu trattata anche dal telegiornale regionale e dalla radio locale della BBC ed ebbe un grande successo sui social media.

Di fatto, aiutò a migliorare la presenza di Sally’s Cottages su Facebook, con i suoi sette o otto "mi piace" che divennero 418: un aumento di quasi il 6000%.

Scattare le foto è stata un'operazione rapida e semplice dal punto di vista organizzativo. Quel momento di ispirazione, però, aiutò Sally ad imparare l'arte del possibile e diede il la ad altre fotografie più complesse.

Sally fece seguire altre foto a quella scattata sul Blencathra: una di lei che beve un tè in un bosco pieno di campanule, una rilassandosi su un sofà tra picchi innevati e una sdraiata su un letto che sembra galleggiare su un lago.

L'anno seguente, l'80% dei proprietari che cominciarono ad affittare le proprietà tramite Sally's Cottages avevano visto l'immagine del Blencathra o la foto del lago. Inoltre, nei tre mesi dopo la foto del Blencathra, il numero di cottage affittati di Sally's Cottages aumentò del 25%.

"Abbiamo trovato un'idea in cui si riconoscono sia i proprietari di cottage che i vacanzieri, ma anche economica da mettere in pratica" dice Sally. "Grazie all'interesse ricevuto dalla stampa e dal clamore suscitato, ora le persone parlano di noi in relazione alle campagne pubblicitarie. Si è rivelata un'idea davvero efficace."

3. Come la collaborazione con altre attività per organizzare concorsi permette di farsi pubblicità

La sfida

Shaken Udder è un'azienda produttrice di frullati con sede a Maldon, Essex, e con meno di 20 dipendenti. Nonostante sia cresciuta in maniera costante fin dalla sua fondazione nel 2006, il suo budget per il marketing impallidisce rispetto a quello della concorrenza. Per potersi fare pubblicità in maniera efficace senza grandi investimenti, doveva essere innovativa e intraprendente.

L'idea

Shaken Udder non poteva affrontare direttamente i marchi più grandi utilizzando le loro stesse strategie, quindi doveva fare qualcosa di diverso. La collaborazione fu, ed è, fondamentale. Shaken Udder collabora spesso con attività simili per organizzare concorsi. Tutte le offerte vengono pubblicate sul sito web di Shaken Udder e vengono pubblicizzate sui suoi account Twitter, Facebook e Instagram. Durante i concorsi, è importante attirare più attenzione possibile.

Durante il mese di gennaio, Shaken Udder lanciò un concorso di due settimane con il marchio di abbigliamento sportivo Bear Strength. Il concorso puntava sul fatto che era un periodo dell'anno in cui molte persone cercano di mettersi in forma e i premi erano un buono Bear Strength da 100 £ e frullati. Per partecipare era necessario condividere consigli di salute e fitness e una foto con l'hashtag #shakeup2017.

I risultati

"È davvero un bene che ai nostri clienti piaccia interagire, perché questi concorsi permettono loro di entrare in contatto con Shaken Udder e avere la possibilità di vincere un premio straordinario" dice Jodie Farran, uno dei fondatori di Shaken Udder.

Dato che ogni collaborazione permette a Shaken Udder di farsi pubblicità sui social media dei loro partner, possono aumentare il numero di persone che li seguono, capire quali altri utenti sono interessati ai loro prodotti e incrementare in generale la visibilità del marchio e le vendite.

“Aziende come Secret Hamper e Fairfield Farm Crisps sono qui a due passi da noi, quindi spesso basta fare una chiacchierata, stabilire il premio e pubblicare i dettagli del concorso” dice Jodie.

"Molte delle attività con cui lavoriamo sono piccole come noi. Affrontiamo le stesse sfide, quindi la collaborazione ci permette di rafforzarci e sostenerci a vicenda raggiungendo un pubblico nuovo o di nicchia, raccogliendo informazioni fondamentali e dando visibilità al marchio. E tutto questo genera un effetto positivo sulle vendite."

L'anno scorso, però, Shaken Udder ha iniziato a lavorare con marchi più prestigiosi, come Benefit Cosmetics e Dorset Cereals. E queste collaborazioni hanno portato a risultati straordinari. In alcuni casi, Shaken Udder ha raggiunto il 50% di partecipanti in più rispetto a quanti ne ricevono di solito queste marche durante altre collaborazioni.

"In generale, riteniamo che i concorsi ci abbiano aiutato a incrementare le vendite. L'anno scorso sono cresciute di circa il 35% e pensiamo che questi concorsi abbiano sicuramente giocato un ruolo importante, permettendo di rafforzare il nostro marchio e raggiungere più persone" dice Jodie.

Come puoi ottenere risultati simili?

Ora che hai visto alcuni approcci al marketing con un budget limitato, è ora di iniziare a pensare a come potresti applicare qualcuna di queste tecniche per fare pubblicità alla tua attività.

Ci sono tre passaggi o fasi principali da seguire:

  • Strategia: come sviluppare un piano generale, che includa anche il messaggio che vuoi comunicare
  • Ideazione: come trovare idee in grado di trasmettere il tuo messaggio a più persone possibile
  • Esecuzione: tenendo a mente le risorse a tua disposizione, pensa a come potresti mettere in pratica la tua idea e raggiungere i tuoi obiettivi

i. Strategia: trovare un piano che fa per te

La parola "strategia" fa pensare a qualcosa di serio, al tipo di cose di cui si occupano di solito le grandi aziende. Non è sempre detto che debba essere così però. In questo caso si tratta di trovare gli elementi che rendono unica la tua attività e annotare le idee iniziali, per poi sceglierne alcune e comunicarle alle persone.

Ecco alcune cose a cui potresti pensare quando cerchi di definire la tua strategia:

  • Qual è la cosa più interessante riguardo alla tua attività?
  • Che informazioni hai, se ne hai, sui tuoi clienti? A chi ti rivolgi?
  • Come puoi aiutare i tuoi clienti?
  • Quali sfide aziendali stai cercando di risolvere?
  • Quali sono i valori fondamentali della tua attività?
  • Che messaggio stai cercando di comunicare?

L'obiettivo di questa attività è di cercare di capire che cosa dire alle persone e come dirlo. Se ripensi all'esempio di Sally’s Cottages, puoi capire come questo tipo di domande sia stato utile per definire l'approccio seguito.

Sally’s Cottages sapeva di voler comunicare ai proprietari di cottage che sono una buona agenzia per affittare le proprietà, dire ai vacanzieri che un cottage nel Lake District offre una vacanza rilassante e far capire che Sally’s Cottages è l'azienda giusta a cui affidarsi.

Sapevano di avere un budget limitato, ma sapevano anche di avere a disposizione dei fotografi eccezionali e che le foto dei paesaggi del Lake District erano molto apprezzate dai clienti.

Tutti questi fattori hanno contribuito alla creazione di una strategia in cui il messaggio comunicato era che il Lake District era un buon posto per fare affari e per andare in vacanza.

L'approccio puntava a sfruttare l'amore dei clienti per le foto dei paesaggi, a mettere Sally al centro di queste immagini per far sì che venisse associata con il messaggio, quindi creare un'immagine in grado di attirare l'attenzione di giornali e riviste, così da ottenere più pubblicità possibile.

E cosa fondamentale: dato che la strategia funzionò alla perfezione, Sally’s Cottages poteva ripeterla più e più volte.

Seguendo questi passaggi, sei in grado di stabilire un approccio semplice ma efficace per la tua attività? Le tue istruzioni potrebbero includere i seguenti elementi:

  • Obiettivi aziendali
  • Caratteristiche e settore della tua attività
  • Pubblico di destinazione
  • I tuoi obiettivi di comunicazione
  • Come misurare il successo

ii. Ideazione: trovare nuove idee

Spesso si ha paura di avere pessime idee, ma non c'è di che preoccuparsi. La cosa più importante da fare è generare molte idee, senza pensare subito su se siano valide o meno. Puoi giudicare in seguito la loro qualità. Per prima cosa, però, devi avere delle idee da valutare. Niente timore: è più facile di quel che sembra.

Il brainstorming è un ottimo metodo per generare idee. Una buona sessione di brainstorming non deve assomigliare a un'attività lavorativa. Fai qualche gioco, scarabocchia, vai al bar o comunque, in generale, cerca di allontanarti dalle attività ordinarie per far nascere qualche idea. Durante le sessioni di brainstorming potrebbe essere utile considerare i temi generali su cui hai basato la tua strategia (fai riferimento alle indicazioni che hai stabilito) e pensare a come potrebbero essere trasformati in azioni. Prendi nota di tutte le idee che ti vengono in mente.

Dopo la sessione di brainstorming, perché non testare le idee generate prima di scegliere quale utilizzare?

Potresti chiedere ad amici e familiari cosa ne pensano, o potresti persino chiedere ai clienti. Che sensazione percepiscono quando comunichi loro la tua idea? Se riesci a farli ridere o a ottenere la reazione emotiva sperata, potresti aver trovato una soluzione vincente.

Dopo che avrai testato le idee e scelto la migliore, dovrai trasformarla in qualcosa che puoi usare.

iii. Esecuzione

Per mettere in pratica un'idea ti serve solo un po' di ingegnosità. Se non disponi di un fotografo professionista, potresti arrangiarti con il tuo smartphone e la tua attenzione ai dettagli. Pensa ad amici e familiari che potrebbero aiutarti: dal semplice passaparola fino a contribuire all'allestimento della vetrina del tuo negozio.

Ricorda: l'obiettivo non è quello di creare un capolavoro ma solo qualcosa di originale in grado di ottenere l'effetto voluto. Hai già svolto la parte più difficile del lavoro pensando alla strategia e sviluppando un'ottima idea. Ora devi solo trasformare quest'idea in un evento o una campagna da associare alla tua attività.

Prima di continuare, però, dovresti pensare a come le persone che vedono i tuoi materiali promozionali potrebbero ottenere maggiori informazioni su di te, se interessate. Riesci a pensare a un modo di assicurarti che le persone possano trovare più informazioni su di te dopo aver visto i tuoi materiali promozionali? Ecco alcune domande fondamentali da farti in questa fase:

  • Come fare a ottenere l'attenzione della stampa?
  • Puoi assicurarti che il nome e il logo del marchio siano al centro della campagna?
  • Dove potresti reindirizzare le persone che vogliono ottenere maggiori informazioni?
  • Puoi condividere in qualche modo la campagna? (Molto utile per i social media)
  • Riesci a inserire dei link al tuo sito web negli articoli di giornale e in altre pubblicazioni?
  • Riesci a mantenere un messaggio coerente attraverso i diversi canale di promozione?

Una volta che hai considerato questi elementi, non ti resta altro che incominciare a trasformare in realtà la tua idea...

Consultare la nostra guida per avviare la tua attività e lasciare il segno sui social media.

Qualunque sia il tuo approccio, buona fortuna!

Articoli correlati

Come costruire un piano di marketing

Scopri come la creazione di un piano di marketing efficace è una delle cose più importanti che puoi fare per la tua azienda.
Leggi tutto

Come utilizzare i social media e sbaragliare la concorrenza

Leggi i nostri consigli utili per iniziare a usare i social network e farti notare su questi canali.
Leggi tutto