Cinque piccole imprese, cinque ricette per il successo natalizio

Tempo di lettura stimato: 2:30 minuti

Il periodo festivo può essere stressante per i titolari di piccole attività, poiché i grandi centri commerciali e le catene di negozi lanciano campagne multimilionarie e propongono svendite incredibili in occasione del Black Friday. C'è però una cosa che i colossi del retail non possono offrire: quella sensazione di appagamento che deriva dal fare acquisti presso i piccoli negozi locali, unici nel loro genere.

Con un pizzico di ispirazione, creatività e intraprendenza, il Natale è il periodo dell'anno in cui le piccole imprese possono davvero aggiudicarsi il successo, proprio come ci hanno dimostrato i cinque titolari di attività protagonisti del nostro articolo.

1) Fattore benessere

Emma Nissim Designs

Per Emma Nissim Design, un brand che ama definirsi "divertente, dinamico e nuovo", il fattore benessere è intessuto nella trama dell'azienda. Materiali morbidi e organici, energia positiva, ecosostenibilità... le sorelle e co-titolari Emma e Rachel amano condividere il fattore benessere con gli altri e offrire ai clienti un'esperienza unica e appagante.

Restare in contatto con la comunità

Negli ultimi anni, le due hanno invitato amici, clienti e colleghi titolari di imprese nella casa di Rachel a Greenwich, trasformata per l'occasione in una fiera natalizia in piena regola per pochi eletti, per acquistare i regali di natale in un ambiente calmo e accogliente, mentre gustano un calice di prosecco e una fetta di pasticcio di carne. Le due hanno anche avviato una partnership con una palestra di pilates per organizzare una sessione di yoga per la comunità, mentre Emma ha condiviso la propria passione per le belle arti durante un workshop sulla serigrafia; i ricavi di entrambi gli eventi sono stati devoluti in beneficenza.

Oltre a ricompensare i clienti personalmente e a restare in contatto con la comunità, collaborare con aziende si è rivelato un ottimo modo per incrementare le vendite, farsi conoscere e dare maggiore visibilità al brand Emma Nissim durante il periodo festivo.

"Amiamo quello che facciamo e ci siamo rese conto che condividere la nostra passione e stare in contatto con le persone in modi autentici ci ha aiutato a crescere e a prosperare."

Regali ecocompatibili

Basati sul concetto di "creare capi di alta qualità eleganti e senza sforzi, grazie alla produzione sostenibile e ad azioni positive per la società", tutti gli articoli del brand sono prodotti con materiali provenienti da fonti responsabili, mediante procedure ecocompatibili ed etiche, inclusa la stampa a mano della stessa Emma; 50 penny del valore di acquisto di ogni articolo vengono destinati a proteggere le foreste pluviali, grazie alla partnership dell'azienda con World Land Trust.

"Abbiamo a cuore il destino del nostro pianeta e vogliamo ispirare le altre persone ad agire in modo etico. Quando indossano i nostri capi, le persone ci dimostrano che anche a loro importa", spiega Rachel.

Individuare il fattore benessere dei tuoi articoli, ad esempio l'ecosostenibilità, la produzione in loco o il fatto che siano prodotti a mano, è un modo molto gratificante per aumentare il loro valore e offrire qualcosa in più ai tuoi clienti e ai loro cari.

2) Conoscere il cliente (e i suoi piedi!)

ChattyFeet

Divertente, bizzarra e originale, la ChattyFeet trae ispirazione da artisti, scienziati e protagonisti di film per creare calze colorate con personaggi divertenti, come "Sole-Adore Dali" e "Albert Einstoe". I fondatori Gil Kahana e Humberto de Sousa di Londra ritengono che le calze diano la possibilità alle persone di esprimere la propria professionalità con un po' di sano umorismo. L'obiettivo dell'azienda è far sorridere poiché la vita adulta è davvero povera di momenti divertenti.

I piedi giusti

Il Natale, proprio per la necessità di acquistare un gran numero di regali, è un momento dell'anno molto importante per ChattyFeet. Tuttavia, per proporre prodotti originali è ancora più importante rivolgersi ai clienti (e ai piedi!) giusti. Il brand mira a rivolgersi a coloro che apprezzano arte e scienza, hanno senso dell'umorismo, amano design e colori e cercano un regalo unico e divertente per i propri cari. Rivolgersi ai clienti giusti è un fattore chiave per il successo di ChattyFeet nel periodo festivo e l'azienda lo fa individuando i punti vendita fisici più appropriati in cui esporre i propri prodotti (ad esempio la Tate Modern e il Museo delle Scienze di Londra) o cercando clienti online sulla base dei loro interessi.

In parole semplici, proponendo i propri prodotti al pubblico giusto, avrai più possibilità di concludere una vendita.

Umorismo per il Black Friday

Grazie all'innata propensione per rivisitare ogni cosa a proprio vantaggio, ChattyFeet ha deciso di lanciare una divertente campagna per il Black Friday che va controcorrente e si ribella (con un pizzico di sano umorismo) alla ressa della giornata di sconti sempre più famosa. Il brand ha invitato le persone a condividere sui social network un divertente gioco di parole (che potremmo tradurre come "Preferirei donare che comprare"), devolvendo a Oxfam 1 sterlina per ogni tweet e dichiarando di preferire la beneficenza piuttosto che soccombere alla giornata più attesa dell'anno per il settore retail. Sono molte le aziende che prendono parte al Black Friday, ma se non ritieni che l'evento faccia al caso tuo, puoi scegliere un approccio controcorrente e lasciare agli altri la frenesia del momento, affermando al contempo la personalità unica del tuo brand, proprio come ha fatto ChattyFeet.

3) Il lustro dei social media

Shoes by Shaherazad

Sempre operante nel segmento calzature, ma di lusso, l'azienda Shoes by Shaherazad è di certo oberata nel periodo natalizio, poiché il 90% delle sue campagne di marketing si concentra proprio in questo periodo. Grazie ai soli canali digitali e con un po' di ingegno creativo, la titolare Shaherazad Umbreen riesce a ridurre al minimo i costi delle sue campagne e investendo nelle decorazioni luccicanti da applicare alle calzature che regala ai clienti piacevolmente sorpresi e soddisfatti.

L'anno scorso, Shaherazad, grazie a campagne di marketing davvero brillanti su Facebook e Twitter, ha incrementato le vendite per il Natale e rinsaldato i rapporti a lungo termine con i clienti.

Giocare con gli #hashtag

Grazie all'hashtag #mistletoekissesguaranteed (#conilvischioilbacioègarantito) Shaherazad è riuscita a rivolgersi ai consumatori in cerca di un regalo speciale per mogli, fidanzate o partner. L'alternativa "I would love these heels for Christmas, #husbanddidyouhear" (Vorrei tanto queste scarpe per Natale, #maritomihaisentito) era invece rivolta alle donne per incoraggiarle a utilizzare questo slogan per suggerire il regalo giusto alla loro dolce metà.

Grazie a umorismo e hashtag divertenti utilizzati durante il periodo festivo, Shaherazad è riuscita a sbaragliare la concorrenza e a mettere in luce la vivacità e l'originalità del suo brand, che devolve tutti i suoi incassi in favore di progetti a supporto delle donne penalizzate.

Socializzare, socializzare, socializzare

Monitorando le discussioni sui social media con le persone giuste, Shaherazad si è anche resa conto di potervi partecipare facendo conoscere la sua attività agli interlocutori. Ad esempio, se legge qualcuno su Twitter che chiede consiglio per comprare il regalo giusto per Natale alla sua metà, Shaherazad risponde dicendo al suo interlocutore di informarsi sul numero di scarpe della ragazza, suggerendogli velatamente di dare uno sguardo alla sua collezione di calzature.

Il periodo natalizio è il momento dell'anno più adatto per liberare la propria creatività sui social media. Shaherezad si è aggiudicata molti clienti ripetuti grazie alle campagne di marketing lanciate nel periodo festivo, che l'hanno ripagata anche nell'anno successivo.

4) Il tocco personale

Dotty about Paper

Con l'obiettivo di offrire un servizio clienti straordinario e un tocco personale, il brand di cancelleria Dotty About Paper considera il periodo festivo come il momento perfetto per rinsaldare i rapporti con i clienti. "Il Natale è il periodo dell'anno più importante per noi. Non solo organizziamo attività sui social media e progettiamo nuovi biglietti di auguri, ma riteniamo si tratti di una possibilità straordinaria per mettere in pratica le idee che ci hanno ispirato per coinvolgere ulteriormente i nostri clienti", ha dichiarato il direttore Lisa Forde.

I ringraziamenti sentiti contano.

Tutti amano sentirsi apprezzati. E, mentre nei ringraziamenti generalizzati ricevuti da aziende di grandi dimensioni si perde un po' di vista l'obiettivo iniziale, un messaggio personale ricevuto da un'attività di piccole dimensioni appare davvero sentito e genuino. Dotty About Paper invia biglietti di auguri personalizzati e premia anche i clienti più fedeli con un cadeau scelto da loro. "Abbiamo molto a cuore i nostri clienti e vogliamo ringraziarli uno a uno per il loro supporto, il che rafforza il rapporto creato con loro e li motiva a tornare da noi."

Un calendario dell'Avvento per ogni stagione

Incline a sperimentare diverse tecniche, Lisa ha creato anche un calendario dell'Avvento online contenente ogni giorno una nuova offerta speciale, ad esempio uno sconto sugli inviti di compleanno o un'offerta sul materiale per le nozze, per rivolgersi a fasce di pubblico sempre diverse. Sebbene il calendario dell'Avvento sia una tradizione prettamente natalizia, si tratta di un modo efficace per incrementare le vendite dei prodotti non legati alle feste, quando i clienti pianificano feste o altri eventi.

5) Provare per credere

Letter Box Hamper

Con sede in Cornovaglia, Letter Box Hamper è specializzata nella creazione di cestini da picnic con prodotti britannici attentamente selezionati che, come suggerisce il nome, entrano nella buca delle lettere. Si tratta di idee regalo perfette per chi vive lontano da familiari e amici, in un formato che fonde praticità e un tocco vintage, grazie all'uso di francobolli e cordicelle tradizionali. Davvero un regalo speciale per i propri cari!

Questi prodotti vendono bene nell'arco dell'intero anno, ma il Natale rappresenta un momento importante per l'azienda. Oltre a personalizzare a tema natalizio le attività sui social media, una delle strategie preferite per il periodo festivo dal titolare Jonathan è partecipare a qualsiasi evento.

Mercati e fiere alimentari

Letter Box Hamper ha goduto di un discreto successo online sia grazie al proprio sito, sia grazie alle piattaforme per l'ecommerce come Not on the High Street. Ma non c'è niente di meglio che interfacciarsi con i clienti personalmente per far loro assaggiare i propri prodotti e ascoltare pareri e informazioni. Partecipando a mercati e fiere alimentari, l'azienda si è fatta conoscere e ha incrementato le vendite. Inoltre, durante questi eventi, Jonathan ha potuto incontrare altri fornitori e individuare, provare e scegliere tanti nuovi prodotti per i suoi cestini da picnic.

Per le attività online, disporre di una presenza fisica a Natale può essere molto proficuo e, grazie alla disponibilità di tantissimi eventi in questo periodo, le opportunità sono innumerevoli.

Le idee migliori non richiedono per forza investimenti ingenti. Basta conoscere il proprio pubblico, mettersi in contatto con i clienti e profondere un minimo impegno creativo nelle proprie campagne di marketing per sbaragliare la concorrenza ed essere ricordati, a Natale e durante tutto l'anno!

Articoli correlati

40 modi per dire grazie

Ringraziare collaboratori e clienti ti aiuterà a favorire migliori rapporti commerciali: dai un'occhiata ai nostri utili suggerimenti oggi stesso.
Leggi tutto

Idee e risorse per il marketing del periodo natalizio

Un sito web dovrebbe essere chiaro e intuitivo e i profili Facebook e Twitter vanno aggiornati regolarmente per fornire sempre recapiti attendibili.
Leggi tutto